Offerta tende da sole

GZ TENDE propone una straordinaria offerta: tende da sole con tessuti di alta qualità e robusta struttura in alluminio, il tutto per una garanzia di durata nel tempo, a prezzi da ingrosso!
Chiama ora il numero 091599345 per ricevere maggiori informazioni.

agevolazioni fiscali del 65% per il 2015

POSSIBILITA' DI FINANZIAMENTI

Agevolazione fiscale

Novità dell’anno: sono arrivate le agevolazioni fiscali per il 2015 per l‘installazione delle tende da sole nella propria abitazione.

ENEA, il portale dedicato alle detrazioni fiscali per il risparmio energetico, gestisce gli incentivi per la tutela del patrimonio edilizio esistente fin dalla loro istituzione, avvenuta con la Legge n°296/06 (Legge Finanziaria 2007) e detiene l’incarico di effettuare le verifiche e i controlli dei requisiti richiesti dalle norme agevolative nell’ordine del conseguimento del risparmio energetico.

Le detrazioni sono prorogate nella misura del 65% per spese sostenute fino al 31 dicembre 2015.

Queste agevolazioni fiscali consistono in una detrazione dall’IRPEF o dall’IRES, concessa per la realizzazione di interventi che aumentino il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti e dotati di impianti di riscaldamento.

I beneficiari di queste detrazioni sono tutti i contribuenti, persone fisiche, professionisti, società e imprese che sostengono spese per l’esecuzione degli interventi su edifici esistenti, su loro parti o su unità immobiliari esistenti di qualsiasi categoria catastale, anche rurali, posseduti o detenuti.

L’Agenzia delle entrate precisa inoltre che:

- dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 si può usufruire della detrazione anche per l’acquisto e la posa in opera di schermature solari indicate nell’allegato M del decreto legislativo n. 311/2006, nel limite di 60.000 euro;

- esonero dall’obbligo di presentazione dell’attestato di certificazione (o qualificazione) energetica;

- eliminato l’obbligo di indicare separatamente il costo della manodopera nella fattura emessa dall’impresa che esegue i lavori;

- per interventi di sostituzione di finestre, infissi e schermature solari, l’asseverazione può essere sostituita da una certificazione dei produttori;

- il riferimento per i privati è la data dell’effettivo pagamento che deve essere effettuato con bonifico bancario o postale dove vanno indicati: la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico;

- il riferimento per le imprese è la data di ultimazione della prestazione, indipendentemente dalla data dei pagamenti per i quali non è obbligatorio il bonifico;

- non è necessario effettuare alcuna comunicazione preventiva – entro 90 giorni dalla fine dei lavori occorre trasmettere all’Enea la scheda informativa (allegato E o F del decreto), relativa agli interventi realizzati; il contribuente può provare la data di fine lavori con altra documentazione emessa da chi ha eseguito i lavori (o dal tecnico che compila la scheda informativa);

- la trasmissione dei documenti deve avvenire in via telematica, attraverso il sito internet dell’Enea (www.acs.enea.it);

- al momento del pagamento (bonifico) le banche e le Poste Italiane Spa operano una ritenuta a titolo di acconto (8% dell’imponibile) dell’imposta sul reddito dovuta dall’impresa che effettua i lavori;

- la ritenuta non si opera quando il pagamento può essere effettuato con modalità diverse dal bonifico (assegno, vaglia, carta di credito).

Share by: